Francesco Cannarsa

Francesco Cannarsa

Francesco Cannarsa ha deciso di dare il suo prezioso contributo ( a titolo assolutamente gratuito) a passioneperlavela. Professionista con lunga esperienza nel settore marino e delle barche, collabora attivamente con importanti riviste. All’interno del blog abbiamo costruito la categoria   ” In Barca di Francesco Cannarsa” dove verranno raccolti i suoi articoli.  Alleghiamo presentazione di Francesco.

Francesco Cannarsa è un perito navale, esperto in imbarcazioni, opere marittime e subacquee, legno.

Avviato alla vela in giovanissima età, ha navigato a lungo al comando di barche a vela fuori dal Mediterraneo. All’età di vent’anni, con Follia, il suo Comet 9.10, ha raggiunto Malta in solitario senza strumentazione elettronica nè pilota automatico, navigando a lungo nel canale di Sicilia e nel Mare di Alboran. Due anni più tardi, sempre in solitario, con Bysance, la sua Alpa 11.50, ha raggiunto le Canarie passando per Tunisa e costa d’Africa, tornando indietro lungo la costa Portoghese, la costa Blanca, le Baleari e rientrando in Adriatico dove ha scorazzato per undici anni, alternando la vela del piacere al suo lavoro. Sommozzatore professionista, ha una profonda conoscenza del mondo marino e delle barche; nel 2007 ha fondato la Servizi Marittimi che si occupa di fornire assistenza in mare sia agli operatori professionali che ai diportisti attraverso consulenza, trasferimenti, formazione.

Oltre alla professione di perito, infatti, Francesco si occupa di seguire restauri e riarmi ed affianca gli armatori nella preparazione delle barche da viaggio; attraverso la formazione a bordo, insegna le manovre più complesse, la marinaresca, la piccola manutenzione sempre necessaria e, soprattutto, insegna a prevenire gli infortuni in mare, facendo della sicurezza il suo principale obiettivo, alternando l’attività tra la barca degli interessati, ed il turbolento mare delle Isole Tremiti, vera palestra formativa e dominio dei quattro venti. 

Francesco risponde volentieri ai quesiti che gli vengono posti dagli armatori, ma preferisce coloro che abbiano programmi diversi dal mangiare un panino in porto nel fine settimana.  

Qualunque sia il vostro dubbio, basta scrivere all’indirizzo e-mail servimar@cannarsa.net formulando le proprie domande cui non si è trovato riposta nei vari articoli pubblicati sulle riviste di settore.

 

 

 

Francesco Cannarsaultima modifica: 2010-01-27T06:48:00+01:00da tabriz2
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento